Vai al contenuto

Fantasia italiana, entusiasmo mediterraneo e ingegnerizzazione Ceca.

Ad Andria si sono dati appuntamento, coinvolti dall’entusiasmo contagioso di Riccardo Di Matteo, imprenditori dell’agroalimentare, abbigliamento e arredo-design, con il Presidente della Camera di Commercio Italia Repubblica Ceca, Arch. Dario Ferrari ed il tesoriere Pasquale Izzo, per un nuovo approccio con una nazione, nel cuore dell’Europa, ancora poco conosciuta.

“ Abbiamo conosciuto imprenditori che già operano con Germania, USA, Inghilterra, Romania, Spagna e che desiderano essere accompagnati in un percorso d’internazionalizzazione che alimenta positivamente l’export italiano” ha detto Dario Ferrari dopo l’incontro e dopo la firma del protocollo di collaborazione con Confassociazioni ed il Presidente Michele Lampugnani.

Al meeting del 12 luglio scorso hanno partecipato imprenditrici del turismo e la professoressa Titty Pignatelli che ha lanciato il Festival Mondiale del Team Building per il prossimo anno sulla riviera Ionica proprio per premiare non solo la capacità di fare impresa ma anche la fantasia.

La prof. Antonietta Pignatelli Palladino ha voluto approfittare dell’occasione per riconoscere il lavoro di costruzione dei vari “team” da parte di Di Matteo consegnandogli un attestato di stima e benemerenza. Avvincente il collegamento con i prossimi festeggiamenti dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci quel genio che seppe “ fare dell’Arte una scienza e della Scienza un’arte. (Da Vinci 1452-1519).

Opportuna la sottolineatura del Consigliere della Camera Ita Ceca, Sig.Izzo, che ha detto come la Camera sia uno strumento per non andare in Rep. Ceca allo sbaraglio ma con aiuti per costruire documenti di programmazione indispensabili per determinare obiettivi ed evitare eventuali pericoli insieme all’Ing. Villani, Vice – Presidente che a BRNO è il riferimento giuridico, operativo e con servizi alle imprese.

di Remo V. Febo