Vai al contenuto

Trasferimento della sede legale in R. Ceca

Trasferimento della sede legale di una società italiana in Repubblica Ceca

La nostra Camera, tramite studi associati offre la necessaria consulenza al fine di permettere alle persone giuridiche aventi sedi in Italia di trasferire la propria sede legale in Repubblica Ceca.

Il servizio è destinato a tutte quelle società italiane che non intendono mantenere la soggettività all’ordinamento giuridico italiano con la conseguenza che, al termine della procedura di trasferimento (momento coincidente con la cancellazione della società italiana dal registro delle imprese), la società italiana – nel frattempo divenuta un soggetto, a tutti gli effetti (es. tributari, fallimentari, ecc), di diritto ceco – non manterrà più alcun rapporto con il territorio italiano e le sue istituzioni (es. uffici finanziari, amministrativi).

La procedura di trasferimento per potersi attuare necessita il rispetto delle condizioni imposte dalla legislazione del Paese di destinazione (Rep.ceca).

Tali condizioni sono state inserite nella legge 125/2008 in tema di trasformazioni societarie ma solo a partire dal 1/1/2012 tali condizioni sono state definitivamente precisate e rese esecutive.

Da questa data il quadro normativo è maggiormente chiaro: la società straniera che trasferisce la propria sede in Repubblica Ceca non deve preventivamente sciogliersi (in Italia) per poter essere ricostituita nel territorio estero (Rep.ceca). Più semplicemente, sarà necessario apportare in Italia le opportune modifiche dello statuto sociale in punto “Sede legale” e poi procedere, secondo la normativa ceca, alla modifica della  forma giuridica, trasformandola da quella italiana a quella ceca.

Il trasferimento diventa efficace a partire dall’iscrizione delle modifiche di cui sopra all’interno del registro delle imprese tenuto presso il competente Tribunale Commerciale della Repubblica Ceca.

Torna indietro